Le Vap a Faenza in una precedente edizione del Campionato

Domenica 8 maggio la tappa faentina al circuito di via Lesi

Il progetto europeo ‘EU RIDE, espandere la popolarità delle auto a pedali tra i giovani attraverso il networking internazionale’, costituisce il seguito del progetto ‘Ride to Learn in Europe’, coordinato dal Comune di Faenza, volto alla valorizzazione dello sport e, in particolare, alla promozione delle gare dei veicoli a pedali, le VaP.

Recentemente la Commissione europea ha approvato il progetto, finanziato con una dotazione di 250mila euro, che prende ora il nome di ‘EU RIDE’, cofinanziato dal programma ‘Erasmus+’, della durata di due anni e che coinvolge Italia, Repubblica Ceca, Francia, Turchia, Croazia, Slovenia e Portogallo.

‘EU RIDE’ vuol promuovere la cultura delle vetture a pedali e la loro diffusione come attività sportiva nell’Unione Europea, favorendo l’attività aggregativa tra i ragazzi e valorizzando alcuni aspetti derivati dalle VaP, come la dimensione ‘open air’, il lavoro di squadra, la collaborazione, la creatività e la complementarità delle competenze, simboli stessi della Comunità europea.

C’è grande soddisfazione -spiega l’assessore allo Sport e all’Istruzione Martina Laghivedere nuovamente finanziato un progetto che da anni coinvolge le scuole del territorio faentino e di altri Paesi europei in un’attività formativa, che mette insieme sport, competenze, divertimento. Un grazie a tutti i collaboratori, insegnanti ed ex insegnanti che con passione rendono possibile l’attività delle VaP sia nel nostro territorio che nei diversi Paesi europei”.

Crediamo che le esperienze di interscambio europeo -dice invece l’assessore con delega all’Europa, Davide Agrestisiano fondamentali per il nostro sistema scolastico tutto, in particolare per gli studenti. Siamo quindi molto soddisfatti della collaborazione con gli altri partner europei e per il finanziamento ottenuto, che ci permette di valorizzare, attualizzare, e rendere sempre più internazionale, una tradizione così cara alla nostra città come le VaP”.

Legato al progetto appena finanziato, EU RIDE, l’Unione della Romagna faentina organizza ‘Fare Europa con le VaP’, iniziativa che vede protagonisti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio coinvolti in eventi culturali, sportivi e ricreativi che puntano a momenti di scambio culturale con ragazzi dei Paesi dell’Unione europea.

L’8 maggio, le gare delle Vetture a Pedali (VaP) anche quest’anno si s nel Circuito ciclistico di Via Lesi/Via Cesarolo. si svolge il XX Campionato europeo delle VaP, organizzato dall’Unione della Romagna Faentina dall’Istituto Tecnico Bucci di Faenza, con il contributo del Rione Borgo Durbecco, della Società Ciclistica Faentina e di altre scuole e associazioni locali faentine.

PROGRAMMA

Alle 14.30, Cerimonia di apertura con l’esibizione musicale del Gruppo Ottoni dell’Istituto Comprensivo Carchidio-Strocchi, la sfilata delle bandiere dei Paesi europei che partecipano al Campionato, l’alzabandiera e l’esecuzione dell’inno nazionale italiano. Seguirà il saluto delle autorità e la presentazione coreografica dei singoli team. Dalle 15 verranno proposte attività laboratoriali per bambini dai 6 ai 12 anni in collaborazione con la Ludoteca comunale

La gara, della durata di 80 minuti, avrà inizio alle 17. Dopo i conteggi per stilare la classifica, alle 18.45, si svolgeranno le premiazioni nelle diverse categorie: Velocità, Look e Combinata (Velocità + Look), quella riservata ai team delle Scuole Secondarie di I grado e infine verrà assegnato il trofeo Rosso Avis Faenza.

Le manifestazioni Faenza per l’Europa continuano lunedì 9 maggio, in piazza del Popolo, Esposizione delle Bandiere dell’Europa e dei Paesi dell’Unione Europea. Sabato 14, nella Sala del Consiglio comunale ‘Enrico De Giovanni’ del Comune di Faenza, alle 11, celebrazione nel ventennale del gemellaggio di Faenza con la città tedesca di Schwäbisch Gmünd. Infine, domenica 15, alle 18, presso il teatro comunale Angelo Masini di Faenza, si svolgerà il ‘Concerto per l’Europa’ in omaggio a David Sassoli, Presidente Parlamento Europeo eseguito delle Big Band della scuola di musica Sarti di Faenza e della scuola di musica di Schwabisch Gmund.

Le iniziative sono in collaborazione con: ITIP Bucci, I.C. Carchidio-Strocchi, I.C. Matteucci, I.C. Faenza S. Rocco, I.C. Europa, I.C. Don Stefano Casadio di Cotignola, Liceo Torricelli-Ballardini, I.T.S. Oriani, Liceo Sant’Umiltà, I.P. Persolino-Strocchi, il Polo T.P. di Lugo e la Federazione francese ‘Vetture a pedali’. Contributi organizzativi da parte dell’Associazione dei Gemellaggi Faenza, AVIS Faenza, A.E.D.E. e MFE Faenza, Borgo Durbecco del Niballo Palio di Faenza, Centro Sociale “Il Borgo”, Croce Rossa Italiana, Protezione Civile Faenza – Sezione di Faenza, Punto Europa Forlì, A.N.C. Volontariato Faenza.