Allertati i Carabinieri che interverranno tramite la Prefettura per rimuovere l’ordigno

Allarme nella mattinata di oggi, venerdì 20 maggio, durante i lavori per il sottopasso ferroviario a Bagnacavallo.

Nel corso delle attività di bonifica che precedono gli scavi, infatti, è stato ritrovato un ordigno bellico, nello specifico una granata da 149 millimetri, presumibilmente risalente alla Seconda Guerra Mondiale.

La ditta specializzata nelle bonifiche, Co.e.b., che esegue i rilievi prima degli scavi sotto le direttive del quinto reparto infrastrutture di Padova, ha allertato come da protocollo i Carabinieri, che tramite la Prefettura interverranno per rimuovere l’ordigno.