(foto di repertorio)

Morgese: “Spiace solo una cosa, che ci siano voluti 12 anni per arrivare a questo epilogo. Questa è la vera sconfitta”

“Possiamo dirlo: finalmente la verità emerge nelle aule di tribunale e non nei talk show. Dopo 12 anni di calvario, trasmissioni tv, articoli di stampa e servizi de Le Iene, i tre agenti di polizia Christian Foschi, Giancarlo Tizi e Marco Pieri, sono stati assolti dall’accusa di lesioni perché il fatto non sussiste e perché il fatto non costituisce reato. Ai colleghi tutta la vicinanza del Nuovo Sindacato Carabinieri” dichiarano Massimiliano Zetti e Giovanni Morgese, rispettivamente segretario generale nazionale e segretario generale regionale Emilia Romagna del Nuovo Sindacato Carabinieri (NSC).

“Una vicenda lunga e dolorosa della quale in Emilia Romagna si è parlato molto – dice Morgese – e che ha avuto un peso enorme sulla vita dei colleghi per il forte impatto mediatico senza contradditorio. A Christian, Giancarlo e Marco va la nostra vicinanza. Spiace solo una cosa – conclude – che ci siano voluti 12 anni per arrivare a questo epilogo. Questa è la vera sconfitta”.