La locandina del film e l'aeroclub di Lugo

L’evento celebra il mezzo secolo della terza pellicola diretta da Zingarelli, regista nato a Lugo, con protagonista la coppia Spencer-Hill

Terzo compleanno di seguito per onorare un’altra delle pellicole che ha avuto come protagonista la coppia principe del cinema italiano anni ’70, quella formata da Bud Spencer e Terence Hill.  I 50 anni di “Più forte ragazzi” saranno celebrati dal cineclub “Italo Zingarelli” di Lugo nell’evento creato appositamente, domenica 5 giugno, all’aeroclub Baracca di Villa San Martino. Perché Lugo? Perché proprio in città, al civico 32 di via Garibaldi è nato Italo Zingarelli, il noto regista che ha portato la grande coppia al successo e al quale è dedicato il cineclub.

Gli eventi precedenti

Il primo evento è stato organizzato nel 2020 per festeggiare il mezzo secolo di “Lo chiamavano Trinità”, successo tale al botteghino dell’epoca da convincere regista e coppia a tornare l’anno dopo nelle sale cinematografiche con “Continuavano a chiamarlo Trinità”, il cui 50° è stato celebrato nel 2021 con l’inaugurazione anche di una gigantografia dedicata a Zingarelli in corrispondenza del civico in cui ha visto la luce e dove è vissuto per alcuni anni.

L’evento di domenica 5 giugno

Ora è il turno di “Più forte ragazzi”.  Per domenica 5 giugno, il cineclub Zingarelli ha scelto una location insolita ma strettamente legata al film, quella dell’aeroclub Francesco Baracca. “Più forte ragazzi rappresenta un passaggio fondamentale per la coppia Spencer-Hill – spiega il Presidente del cineclub, Giovanni Sali – perché ha permesso loro di uscire dal filone western. Questa pellicola è importante anche perché Zingarelli, dopo aver consolidato la loro coppia, per alcuni anni ha lasciato il mondo del cinema per dedicarsi alla produzione di  vino e ritornare poi a lavorare di nuovo con loro, nel 1979, in “Io sto con gli ippopotami”. La serata inizierà alle 19,30 con la cena durante la quale sono previsti gli interventi degli ospiti – la figlia di Italo Zingarelli, Sandra e le due figlie di Bud Spencer, Cristiana e Diamante Pedersoli –  a cui seguirà la proiezione del film che, in caso di maltempo, si terrà sotto uno degli hangar dell’aeroclub.

Perché l’aeroclub

“Abbiamo scelto di ambientare l’evento all’aeroclub Baracca per ricreare l’ambientazione del film in cui Spencer e Hill interpretano due piloti spericolati – sottolinea Sali. “Alle riprese della pellicola è legato un aneddoto in cui si narra che Bud Spencer, dopo aver osservato i piloti, decise di decollare da solo. Poi fece un atterraggio di fortuna ma da quel momento si accese in lui la passione del volo che lo portò a prendere brevetti e a fondare una compagnia aerea. La colonna sonora, anche in questo caso, venne firmata dagli Oliver Onions – conclude Sali. “Con “Flying through the air” vinsero il nastro d’argento nel 1973 per le copie vendute. Fu un successo che permise al gruppo anche di individuare il loro sound”.

L’iniziativa organizzata dal cineclub “Italo Zingarelli” si inserisce nel programma di attività organizzato per l’estate dal Lugo Music Festival.