Tribunale di Ravenna (foto di repertorio)

Dovrà pagare una sanzione e risarcire il danno in solido con il Comune di Cervia 

Nel 2015 una donna stava camminando su viale Matteotti a Milano Marittima quando è  inciampata sul pavimento scosceso per via della radice di un pino rompendosi i tendini della spalla destra. Nella giornata di ieri, 22 giugno, come riportato da Il Resto del Carlino, il giudice del tribunale di Ravenna ha confermato in appello quanto deciso in primo grado: per la donna una provvisionale da 5.000 euro; per l’imputato, al tempo dirigente comunale del settore lavori pubblici, una sanzione da 600 euro per lesioni colpose, nonché l’obbligo di risarcire in separata sede il danno in solido con il Comune di Cervia, citato in qualità di responsabile civile. La difesa dell’imputato ha evidenziato, tra l’altro, l’impossibilità di rilevare in tempo reale le sconnessioni derivate dalle radici, essendo presenti nella fascia costiera 6.100 pini.