Operazione di sollevamento dall’acqua gestita da Terminal Nord del Gruppo Sapir

È stato imbarcato al Porto di Ravenna in direzione Mar Caspio uno yacht da 85 tonnellate. Le operazioni di sollevamento dall’acqua della crew boat sono state gestite da Terminal Nord del Gruppo Sapir.

Diretta dallo spedizioniere Casadei & Ghinassi, la complessa operazione ha visto la partecipazione di diverse squadre specializzate, a partire dai sommozzatori che hanno provveduto all’imbracatura dello yacht nelle acque del porto canale.

Successivamente all’alaggio, gli operatori di Terminal Nord e Cooperativa portuale hanno curato l’imbarco sulla motonave Vera Rose, utilizzando in abbinata due gru Liebherr in dotazione al terminalista.

La Vera Rose è ora in rotta verso il porto di Constanta (Romania) e successivamente lo yacht sarà trasportato nel Mar Caspio a disposizione della nuova proprietà azera.

Terminal Nord, originariamente specializzato in sbarco di rinfuse, sta diversificando il proprio business in direzione del project cargo, anche giovandosi della localizzazione nei pressi della foce del porto canale, dove le navi dispongono di fondali più profondi e di ampi spazi di manovra.