La macabra scoperta da alcuni passanti sul rivale del fiume Lamone. Un malore la causa più probabile del decesso

Nella prima serata di ieri sul rivale del fiume Lamone nel versante russiano, alcuni passanti hanno notato una Volvo V40 uscita di carreggiata e adagiata nel fosso vicino ad un albero, al suo interno era presente una donna incosciente con la cintura di sicurezza ancora allacciata. Dato immediatamente l’allarme sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per riportare in carreggiata la vettura e il personale del 118 con ambulanza e auto medica. Purtroppo ai sanitari non è rimasto che constatare il decesso della donna, una bagnacavallese di 39 anni, che con ogni probabilità mentre percorreva il rivale in direzione Bagnacavallo ha avuto improvvisamente un malore. Sul posto anche la Polizia municipale e i Carabinieri di Russi per i rilievi di legge.