(Shutterstock.com)

Dopo quasi 30 anni, a partire dal 1 gennaio 2024 

Dopo quasi 30 anni il Comune di Ravenna ha deciso di recedere dalla condizione di socio della Fondazione Arturo Toscanini (dal 1 gennaio 2024), istituzione musicale dell’Emilia-Romagna.

Secondo lo statuto della Fondazione, il socio fondatore aderente contribuisce al fondo di dotazione con la corresponsione di una quota annuale non inferiore a 15.000 euro, ma visto che le contingenti difficoltà che si profilano sui bilanci del Comune di Ravenna impongono la necessità di procedere ad una revisione dei costi legati a partecipazioni in Fondazioni, enti ed istituzioni che non siano direttamente strumentali all’Amministrazione stessa, si è deciso per la recessione.