Mappa nuovi Velocar lungo la circonvallazione

Entreranno in funzione dai primi giorni di settembre

Sicurezza stradale, lungo la circonvallazione in arrivo due postazioni che ospiteranno nuovi misuratori automatici di velocità dei veicoli. Dopo il nuovo asfalto, lungo viale Elio Assirelli, la circonvallazione della città, nelle prossime settimane verranno attivati due ‘Velocar’, dispositivi elettronici omologati che monitoreranno la velocità tenuta dai conducenti dei mezzi che la percorrono.

Gli oltre quattro chilometri di strada realizzati negli anni Sessanta, che by-passano il vecchio tracciato della via Emilia all’interno della città, sono stati spesso teatro di gravi incidenti stradali, alcuni purtroppo anche con esiti fatali per i conducenti. Le amministrazioni manfrede che si sono succedute, da tempo, hanno iniziato una serie di interventi per ridurre i rischi per gli utenti della strada. Se da pochi anni è stata portata a termine l’opera di rifacimento del manto stradale per l’intero tratto e contestualmente sono stati rimossi alcuni elementi ritenuti pericolosi, oltre all’approvazione del finanziamento per il rifacimento delle barriere laterali di sicurezza, a breve arriveranno due postazioni che rileveranno in automatico la velocità dei mezzi che percorrono la circonvallazione lungo la quale vige il limite massimo dei 70 Km/h.  

Nelle due settimane che intercorrono tra il 22 agosto e il 2 settembre, i tecnici della ditta ‘Velocar’, incaricata dell’intervento, installeranno due stazioni per il controllo elettronico della velocità. In particolare, la prima postazione, sul lato destro con direzione Forlì, sarà in corrispondenza del Km 61+725, poco prima dello svincolo per Santa Lucia; la seconda, sul lato destro con direzione Bologna, sarà al Km 62+630, in corrispondenza del cavalcavia di via Ballardini, entrambi punti nei quali, chi si trova al volante, è portato a pigiare sull’acceleratore. Ciascuna postazione sarà in grado di rilevare la velocità su entrambe le corsie di marcia, quindi per i mezzi che marciano sia verso Bologna che verso Forlì.  

I lavori di installazione verranno completati in un’unica giornata e, una volta fatte le verifiche funzionali, entro la giornata successiva, sarà possibile attivare entrambi i misuratori di velocità che non richiederanno la presenza di operatori della polizia locale.

La data ufficiale di attivazione verrà comunicata con ampio anticipo attraverso i canali di comunicazione, compresi i social, del Comune di Faenza e dell’Unione della Romagna Faentina.