Il giovane è stato individuato grazie agli apparecchi di video sorveglianza installati dall’Amministrazione Comunale

I Carabinieri di Massa Lombarda hanno individuato e deferito all’autorità giudiziaria un minorenne residente in un comune limitrofo, resosi responsabile di aver fatto esplodere grossi petardi all’interno del parco Piave. Importante e decisivo, ancora una volta, il supporto fornito alle Forze dell’Ordine da parte degli apparecchi di video sorveglianza installati dall’Amministrazione Comunale.

Il sindaco Daniele Bassi, con delega alla sicurezza anche nell’ambito dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, dichiara: “si tratta di episodi vandalici che vedono protagonisti giovani a cui, spesso manca un adeguato supporto da parte delle famiglie; ed è in quest’ambito che risiede il problema che stiamo notando a livello sociale.

Desidero ringraziare i Carabinieri in servizio presso la stazione di Massa Lombarda per la tempestiva ed efficace opera di contrasto a tali episodi che, come in questa circostanza, ha portato all’immediata individuazione del responsabile.

Inoltre, l’assiduo presidio e controllo del nostro territorio operato da tutte le Forze dell’Ordine, unitamente alla nostra Polizia Locale, rappresenta un esempio in termini di efficacia .

Auspico con forza, riponendo piena fiducia nel loro operato, che chi è deputato ad assumere provvedimenti restituisca risposte giudiziarie rigorose, come chiede l’intera comunità.

Da parte nostra continueremo a privilegiare investimenti e interventi (per quanto di nostra competenza ovviamente) in grado di rafforzare la sicurezza, reale e percepita da parte dei nostri concittadini.”