La vicesindaca Lilia Borghi ha donato una pergamena a ricordo del traguardo

Domenica 2 ottobre il neocentenario santagatese Ugo Rambelli ha festeggiato il suo importante compleanno al centro sociale Ca di cuntadèn, in compagnia di tutti i parenti.

Per l’occasione, la vicesindaca Lilia Borghi a nome dell’Amministrazione comunale ha consegnato una pergamena a ricordo del traguardo. Il presidente del centro sociale Antonio Bassi ha sottolineato la bella coincidenza dell’evento con la giornata dedicata alla Festa dei nonni.

Ugo è nato a Sant’Agata sul Santerno il 21 settembre 1922 dove ha sempre vissuto (prima in campagna e poi, dal 1960, in centro).

Ha lavorato come muratore, poi negli ultimi 10 anni ha fatto l’operaio presso le distillerie Mazzari. È coniugato dal 1953 con Lidia Vannucci, classe 1930 originaria di Bellaria dove lui si era recato per una trasferta di lavoro per costruire i primi alberghi della riviera romagnola. Ha due figli, Stefano ed Emilio, entrambi pensionati e residenti a Sant’Agata.

Ancora oggi Ugo, socio storico del centro sociale, si diletta con cruciverba e gioca a carte, in particolare a scopa e briscola, una passione che lo ha sempre animato.