Il Comune manfredo si allinea alla decisione di altre città

Da qualche giorno è entrata in vigore una ordinanza che introduce una importante ridefinizione nel regolamento del Piano della sosta dei veicoli valido nel centro di Faenza. I possessori del contrassegno invalidi potranno lasciare il mezzo in uno degli stalli blu senza alcun pagamento.

Al momento dell’introduzione del Piano della sosta, dallo studio condotto, gli stalli riservati agli invalidi erano stati ritenuti adeguati al numero di contrassegni in circolazione. Ad anni di distanza da questo iniziale orientamento, l’attuale amministrazione ha deciso di allinearsi ad altri comuni della regione concedendo la possibilità per i titolari di contrassegno invalidi di usufruire della sosta gratuita. Una motivazione maturata a seguito di una serie di valutazioni e di norme in materia nel frattempo introdotte per regolamentare la materia che vanno nella direzione di agevolare quanto più possibile le persone diversamente abili. In quest’ottica è quindi stata decisa “la deroga al pagamento per i veicoli in uso alle persone invalide nei posteggi a pagamento, a condizione che sia ben visibile e chiaramente esposto sul cruscotto anteriore del veicolo il contrassegno invalidi conforme al modello di cui all’Art. 381 del Decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 e il titolare del contrassegno sia a bordo o risulti essere l’utilizzatore del veicolo durante il periodo di sosta”.