ha partecipato anche il sindaco Davide Ranalli

Partecipata riunione della Consulta di Lugo sud con importanti temi all’ordine del giorno che sono stati affrontati nel corso dell’incontro al quale, oltre alle assessore ai Lavori Pubblici Veronica Valmori e all’Ambiente Maria Pia Galletti, ha partecipato anche il sindaco Davide Ranalli.

Tra gli argomenti affrontati si è discusso dei lavori per la laminazione così da avere anche in questa parte di città uno strumento di accumulo dell’acqua in caso di eventi estremi o prolungati: dal prossimo novembre e per alcuni mesi, partiranno i lavori finanziati con 1 milione di euro del PNRR che interesseranno due diversi stralci di opere propedeutiche all’ultimo intervento che sarà rappresentato dalla vasca di laminazione vera e propria, finanziata con le risorse ottenute come misura compensativa per l’estrazione del gas.

Il sindaco si è soffermato sulla questione del passaggio a livello di via Piano Caricatore informando che sono in corso incontri con RFI per una nuova convenzione con i comuni della tratta Castel Bolognese/ Ravenna. I finanziamenti sul potenziamento della tratta ferroviaria permetteranno, per quanto riguarda Lugo, la possibilità di avere opere sostitutive della soppressione del passaggio a livello.

È stato realizzato un focus anche sull’altro grande progetto che interessa il quartiere, quella della Casa della Salute (o Casa di Comunità) che sorgerà nell’area dell’ex acetificio Venturi e sarà finanziata con 1 milione e 700 mila euro del PNRR. L’Amministrazione si è impegnata a presentare alla Consulta il progetto definitivo e quello tecnico gestionale appena Ausl li abbia completati.

“La strategia di trasformazione di Lugo sud è la cifra con la quale questa amministrazione si è mossa, nonostante il contesto difficile degli ultimi anni – spiega il sindaco Davide Ranalli – . Dobbiamo leggere i bisogni delle nostre comunità e dare risposte all’altezza. Centro, quartieri e frazioni sono al cuore della nostra azione”.

In allegato uno scorcio dell’area, nell’ex acetificio Venturi riqualificato, dove sorgerà la Casa di Comunità.