La persona fermata si trovava sottoposta a misura cautelare per droga e maltrattamenti in famiglia

Durante controlli effettuati la scorsa settimana, i Carabinieri della Stazione di Filetto hanno tradotto in carcere una persona di nazionalità rumena, sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari per droga e maltrattamenti in famiglia.

L’indagato era stato segnalato dai militari giorni prima perché trovato fuori dalla propria abitazione, in violazione delle prescrizioni imposte dal giudice.

Dopo la segnalazione è immediatamente giunta l’ordinanza di revoca degli arresti domiciliari e sottoposizione alla custodia cautelare in carcere immediatamente eseguita dai Carabinieri di Filetto con la traduzione dell’uomo presso la casa circondariale di Filetto.