(Foto Shutterstock.com)

I cantieri hanno preso il via lunedì 21 novembre per una durata prevista di circa 20 mesi

Anas (Gruppo FS Italiane) ha consegnato all’ATI composta da Società Cooperativa Braccianti Riminese – CSM – SIAS S.p.A. – Frantoio Fondovalle Srl, i lavori di ampliamento della sede stradale della S.S. “Adriatica” “Tangenziale di Ravenna”, per un importo di soli lavori pari a complessivi 15,00 milioni di euro.

L’intervento riguarda il primo Stralcio funzionale di 1,45 km – tra il km 148,790 e il km 150,240 della statale – nell’ambito di più ampio progetto di riqualificazione della SS 16 “Tangenziale di Ravenna” ricadente nel territorio del Comune di Ravenna che prevede l’allargamento della sezione stradale dall’attuale larghezza di 14,50 metri alla larghezza di 20,60 metri prevista dalla tipologia “B–Extraurbana principale” del DM 05/11/2001 con installazione dello spartitraffico centrale di tipo NDBA (National Dynamic Barrier Anas).

Nell’ambito dei lavori è previsto anche il rifacimento del sistema di raccolta e di convogliamento delle acque di piattaforma, l’installazione di barriere di sicurezza laterali e gli impianti di illuminazione dello svincolo. In questo primo stralcio è prevista, altresì, la sistemazione dello svincolo a quadrifoglio in corrispondenza dell’intersezione con la strada comunale Via Savini, con adeguamento dei raggi delle rampe e l’inserimento di due carreggiate complanari alla statale S.S.16 in ambo le direzioni.

I cantieri hanno preso il via lo scorso 21 novembre per una durata prevista di circa 600 giorni (20 mesi).