Storica gioielliera ravennate, si è spenta a 76 anni

Grave lutto a Ravenna per la scomparsa della storica gioielliera Antonia Ancarani, che si è spenta all’età di 76 anni a causa di una brutta caduta accidentale che, come riporta il Corriere Romagna, è avvenuta sulle scale del salone espositivo del negozio di abbigliamento Gaudenzi di via Diaz durante un evento.

Sempre sorridente, molto intelligente e generosa, si è sempre distinta per la sua eleganza e raffinatezza. Amava anche molto i cani e in particolare i suoi due barboncini.

Insieme alla sorella aveva dedicato tutta la sua vita all’attività di famiglia, la storica gioielleria di via Matteotti a Ravenna, poi ceduta nel 2018 dopo 109 anni dalla fondazione. L’attività era nata nel 1910 dall’iniziativa di Ercole Ancarani, con la moglie Antonietta, come negozio specializzato nella riparazione degli orologi. Per Ancarani la tradizione del gioiello si univa all’innovazione legata all’orologio e il negozio fu per decenni un punto di riferimento in via Cavour. In seguito subentrarono i due figli, Luigi e Leo, e l’attività si trasferì in via Matteotti. Antonia rappresentava la terza generazione di questa storica bottega ravennate.

La redazione si unisce al dolore della famiglia per l’improvvisa scomparsa.