Approvato un progetto per oltre 900mila euro: saranno installati 20 varchi con lettura targhe e telecamere

Potenziamento ed estensione dei sistemi di videorsorveglianza nel forese e monitoraggio del traffico veicolare lungo le direttrici principali di accesso al territorio comunale sono gli obiettivi che si prefigge il progetto appena approvato dalla giunta per un valore di oltre 900 mila euro.

“Ampliare i sistemi operativi di protezione del territorio – affermano l’assessora ai Lavori pubblici Federica Del Conte e l’assessore alla Sicurezza e Polizia locale Eugenio Fusignani – rientra nel generale programma di mandato per la tutela urbana e dell’ordine pubblico, attraverso la prevenzione e il contrasto della criminalità. Il progetto prosegue quindi nello sviluppo delle politiche di sicurezza approntate fin dall’insediamento del 2016, elaborate dall’assessorato alla Sicurezza e realizzate attraverso le competenze dell’area Infrastrutture civili; costituisce dunque un ulteriore importante tassello che va ad aggiungersi alla implementazione tecnologica già diffusa su un territorio comunale complesso ed esteso per garantire una copertura piena e uniforme, senza trascurare nessun ambito”.

Il progetto prevede l’installazione di 20 varchi complessivi, dotati ciascuno di telecamere lettura targhe (OCR, Optical Character Recognition/riconoscimento ottico dei caratteri) su entrambe le corsie di marcia e di telecamera di videosorveglianza multiottica composta da 4 obiettivi varifocali che consentono di ottenere una sorveglianza panoramica e di contesto della zona.

Tutte le telecamere di lettura targhe e le telecamere di videosorveglianza, una volta installate e configurate, saranno direttamente interfacciate con la Centrale operativa della Polizia locale.

E’ previsto che i vari dispositivi vengano installati su supporti metallici di nuova fornitura o esistenti, a seconda del varco, per minimizzare gli interventi di attraversamento stradale e sfruttare la possibilità di posizionamento delle telecamere utilizzando infrastrutture esistenti.

L’intervento rientra tra i progetti ammessi a finanziamento statale dal Ministero dell’Interno e prevede il riconoscimento di una quota di contributo pari al 40% del valore complessivo del progetto (366 mila euro su 915 mila).

Il nuovo intervento di implementazione del sistema di videosorveglianza coinvolge le seguenti aree del territorio comunale:

via Ravegnana, Coccolia; via Gambellara, San Pietro in Vincoli; via Del Sale-via Casimpane San Zaccaria; via Dismano, Casemurate; via Ponte Della Vecchia, Castiglione; via Cella, Carraie; via Dismano, Campiano; via Camillo Torres, Castiglione; via Romea Sud-via Sila, Savio; viale Dei Lombardi, Savio; via S. Alberto  – via Cerba, Sant’Antonio; via Reale, Mezzano (due postazioni); via Piangipane, Piangipane; via Santerno Ammonite, Ammonite; via Reale, – via Canala Camerlona; via Basilica, Savarna; via Mandriole, Mandriole; via Romea Nord – via Bellocchio, Casalborsetti Primaro; via Spallazzi – Rotonda Del Garbino Casalborsetti Primaro.

Aggiudicazione della gara d’appalto e successivo inizio dei lavori sono previsti nel corso del 2023.