I volontari dell’Enpa di Ravenna sono intervenuti in soccorso degli animali

Nella notte tra martedì e mercoledì scorsi, la violenta tempesta che si è abbattuta sulla costa ravennate ha prodotto dei danni ai manufatti presenti nella Pialassa della Baiona. Purtroppo anche gli isolotti ove sono presenti le colonie feline accudite dall’Enpa Sezione Provinciale di Ravenna, per un totale di circa 20 gatti, sono stati pesantemente interessati dall’evento.

“Il forte vento – segnala l’Enpa – ha fracassato la tettoia sotto la quale c’è un punto di alimentazione per i gatti, ovvero le varie ciotole contenenti l’acqua pulita ed il grande dispenser entro il quale si posizionano le crocchette per l’alimentazione. Le molteplici cucce sono state spostate e capovolte dalla furia dell’acqua che era salita di livello in modo quanto mai inconsulto, dato che nessuno ricorda di aver mai notato un’alta marea così elevata. Arrivare sugli isolotti è stata quindi un’impresa difficile e rischiosa e solo nella giornata di giovedì si è potuto fare un primo sopralluogo per accertare la situazione”.

Nella giornata successiva i volontari sono sbarcati sugli isolotti portando con sé forniture di cibo, di acqua (Enpa ricorda che l’acqua sugli isolotti deve essere trasportata tramite taniche) e tante coperte per rimpiazzare quelle andate perdute ed inutilizzabili. Tutto questo ha comportato un lavoro intenso ed incessante dato che si è dovuto rimuovere il fango, pulire una quindicina di cucce, asciugarle e ricollocare al loro interno delle coperte affinchè i gatti si possano riparare dai rigori stagionali.