Bandi di gara entro il 2022 per rispettare i tempi del PNRR

Via libera della giunta guidata dal sindaco Davide Ranalli al progetto esecutivo del nuovo Auditorium e al progetto definitivo/esecutivo per il restauro del complesso del Carmine nell’ala su Corso Garibaldi. Entrambi gli interventi si inseriscono tra quelli finanziati dal PNRR nell’ambito della rigenerazione urbana e i progetti approvati consentono di pubblicare i bandi di gara entro il 2022.

Un impegno molto importante per gli uffici dei lavori pubblici del Comune chiamati a rispettare le scadenze imposte dal piano. I due interventi sono finanziati rispettivamente con 2.250.000 euro (Auditorium) e 300.000 euro (Carmine)

Il nuovo Auditorium, collocato nel complesso ex Enal, è un progetto che darà alla città un luogo polivalente dedicato a iniziative per la cittadinanza e funzionerà in sinergia con la programmazione del teatro Rossini e della sala Estense. Si tratta di un intervento di rigenerazione urbana con parziale sostituzione edilizia e intende valorizzare gli aspetti architettonici originali del luogo riqualificato, storicamente un punto di aggregazione dove si tenevano concerti e ora palestra del judo. Definita nel progetto esecutivo anche la sala che conterà 272 posti in totale.

L’altro progetto licenziato dalla giunta consente di proseguire nel poderoso restauro del complesso del Carmine, dove si trovano uffici pubblici, per quanto riguarda l’ala al primo piano su Corso Garibaldi.

“Stiamo rispettando i tempi per questi grandi interventi di rigenerazione urbana che daranno un volto diverso alla città – sottolineano il sindaco Davide Ranalli e l’assessora ai Lavori Pubblici Veronica Valmori – . In particolare per l’Auditorium siamo certi sarà un edificio molto bello che soddisferà un bisogno sentito in città, quello di un ulteriore luogo di aggregazione e di proposta culturale e artistica”.