terzo posto in graduatoria su 36 oli presentati da produttori amatoriali

L’olio del vicinato di Balneocaballum, promosso dalla Pro loco di Bagnacavallo su un’idea di Alberto Lega e Giuseppe Golfari, si è classificato al terzo posto nella sezione amatori al concorso regionale “Novello dell’Emilia-Romagna” di Montegridolfo, in provincia di Rimini.

Le premiazioni si sono tenute domenica 11 dicembre mentre appena una settimana prima Palazzo Vecchio a Bagnacavallo aveva ospitato la presentazione pubblica del progetto.

L’olio del vicinato di Balneocaballum è frutto della raccolta, da parte dei volontari della Pro Loco di Bagnacavallo, delle olive presenti in numerosi orti e giardini privati della città e dei paesi limitrofi. In questa annata sono stati raccolti 18 quintali di olive da circa 50 diversi ulivi.

«L’olio del vicinato di Balneocaballum ha dimostrato, se ancora ce ne fosse bisogno – sottolineano dalla Pro Loco – che l’unione fa la forza. Le olive per realizzare questo olio sono state raccolte in giardini e bordure del territorio di Bagnacavallo e dintorni. Ne è risultato, pertanto, un ammasso di olive delle varietà più disparate. Quest’olio collettivo è parso subito di buona qualità, ma quanto buona?

La Pro loco ha pensato così di confrontarsi con i tanti produttori amatoriali che ogni anno partecipano al concorso regionale di Montegridolfo, per avere il parere di una giuria di esperti. Il risultato è stato sicuramente inaspettato e di soddisfazione, visto il terzo posto in graduatoria su 36 oli presentati da produttori amatoriali.

Un olio buono, quindi, e che fa anche del bene – spiegano ancora dalla Pro Loco – perché il ricavato della vendita di questa piccola produzione sarà devoluto all’associazione Cosmohelp di Faenza che si prodiga per l’assistenza a bambini di paesi meno fortunati del nostro che vengono trasferiti in Emilia-Romagna per essere sottoposti a interventi e cure diversamente non disponibili.

Grazie a tutti quelli che a vario titolo hanno partecipato a questo piccolo grande progetto.»