Carlo Ferrini

Il compositore musicale e scrittore aveva firmato successi per Secondo Casadei e Castellina Pasi

Faenza piange la scomparsa di Carlo Ferrini, musicista e compositore di grandi successi di musica romagnola. Carlo Ferrini se ne è andato la vigilia di Natale. A darne notizia la figlia Monica, che anche lei musicista e pianista. Ferrini è stato un compositore musicale che aveva iniziato la sua carriera negli anni cinquanta, scrivendo successi per Secondo Casadei, fra cui la celebre ‘Baciarti così’. Dopo un’intensa attività concertistica come pianista, Carlo Ferrini ha scritto la grande maggioranza dei successi di Castellina come ‘Primo amore’, ‘Il treno dei sogni’, ‘Verde prateria’, ‘Amore vero’, ‘Luna messicana’ e ‘La famiglia di una volta’. Ferrini inoltre nel corso della sua vita ha affiancato all’attività musicale anche quella di autore di diverse pubblicazioni di narrativa, per lo più legate alla città di Faenza e alla memorialistica. A dare l’annuncio della scomparsa di Carlo Ferrini è stata Monica, la figlia che ha ripercorso le orme del padre. Nella sua bacheca facebook, Monica Ferrini ha lasciato un lungo commovente ultimo ricordo: “E così mi hai lasciata anche tu, babbo Carlo… Hai aspettato che portassi a termine il mio ultimo impegno musicale dell’anno… e poi te ne sei andato via… silenzioso e attento a non fare troppo rumore… Sei rimasto nella mia vita per oltre 54 anni…Mi hai sempre protetta. Eri il mio più orgoglioso sostenitore… Ti faceva impazzire di gioia il fatto che fossi diventata una musicista… E tu, che sei stato un grande amatissimo Maestro di Scuola Elementare, un Musicista versatile, un prolifico Compositore, uno scrittore dalla feconda creatività, oltre ad essere un uomo generoso dal cuore d’oro, sempre pronto ad aiutare chiunque fosse in difficoltà… tu, proprio tu, sei voluto rimanere sempre nell’ombra…Ieri sera sei partito dalla tua amata Faenza per il lungo viaggio…Te l’ho sussurrato anche l’altro pomeriggio… Non è un addio. È solo un arrivederci… Aspettaci, perché quando sarà il momento, ci riuniremo tutti nella Luce. Ciao, babbo Carlo. Sarai sempre nel mio cuore”.