Il luogo dell'incidente

La donna è stata denunciata dalla Polizia locale: aveva il doppio del tasso alcolemico consentito

Il personale del Nucleo Infortunistico della polizia locale dell’Unione della Romagna Faentina è intervenuto la sera di venerdì 30 dicembre nella zona artigianale nord di Faenza per rilevare un incidente nel quale sono rimaste coinvolte due veicoli.

Secondo la ricostruzione effettuata dagli agenti del Comando di via Baliatico, una 39enne al volante di una Volkswagen Tiguan, dopo aver percorso via Aldovrandi stava percorrendo via Galilei dalla linea ferroviaria verso Firenze. Giunta all’incrocio con via Galvani, per cause in corso di accertamento, il suv tedesco si è schiantato contro una utilitaria che viaggiava su quest’ultima strada sulla quale si trovavano due ragazze poco più che 20enni. Nell’urto la Volkswagen si è schiantata contro la recinzione di una delle aziende in zona.

Dopo l’allarme, lanciato alla centrale operativa del 118, sul posto, assieme al personale sanitario è intervenuta una pattuglia della polizia locale dell’Unione per i rilievi di legge. Le due ragazze sono state condotte al pronto soccorso dell’ospedale di Faenza con codici di media gravità.

Come disposto dal codice della strada i conducenti dei veicoli sono stati sottoposti alla prova dell’alcol test da parte degli agenti dalla pattuglia del Nucleo Infortunistica della Polizia Locale dell’Unione Faentina. La 39enne, conducente del suv tedesco ha fatto registrare un tasso alcolemico pari a più del doppio del consentito, che è di 0,50 g/l. La donna è stata denunciata per guida in stato di ebrezza (art. 186 CdS) e contestualmente si è proceduto al ritiro della patente di guida.