Un momento del rogo del saraceno per la Nott del Bisò

La testa del saraceno cade verso corso Garibaldi

Dopo due anni si è rinnovata la Nott del Bisò, la tradizionale serata che chiude le manifestazioni del Palio del NIballo 2022. Migliaia di persone, difficile dare una cifra, ma non meno di 5mila, hanno iniziato a vivere piazza del Popolo dove i rioni avevano installato gli stand gastronomici. Ovvio che il momento più atteso è stato quello del rogo che ha avvolto l’effige del pupazzo vestito con i colori del rione vincitore della disfida di giugno. E’ stato il cavaliere Luca Innocenzi a portare le due fiaccole accompagnato dallo squillo delle chiarine a recarsi verso il saraceno per accenderne le vesti. Un tragitto non del tutto tranquillo visto che molti rionali hanno fischiato il passaggio di Innocenzi che come si ricorderà è stato il cavaliere, non di Faenza, incaricato dal rione del Borgo per correre la giostra medievale.

Come tradizione il momento più atteso è poi stato quello della caduta della testa del saraceno che, secondo la tradizione, in base al punto in cui piega il capo o atterra, indicherebbe il rione vincitore della prossima edizione del Palio. Il capo, dopo diversi minuti avvolta dalle fiamme, è caduta verso corso Garibaldi dove si trovano i rioni Rosso e Nero.