Uno dei cartelli oggetto dell'atto vandalico

Gli episodi erano avvenuti la notte del 23 gennaio

Il Comune di Castel Bolognese denuncia e condanna con forza gli atti vandalici commessi nella notte del 23 gennaio all’interno del Parco Fluviale, sul Sentiero della Legalità.

Questa la nota del Comune di Castel Bolognese: “Il Sentiero della Legalità è stato sfregiato e imbrattato con scritte volgari e offensive. Quanto accaduto rappresenta un attacco vile ai valori che rappresentano e costituiscono l’identità dell’istituzione e di tutta la comunità castellana. Sono in corso tutte le attività necessarie all’identificazione degli autori del gesto. Nel frattempo, sono stati ripristinati i luoghi che ogni giorno accolgono centinaia di persone. La migliore risposta a questi attacchi non può che essere una risposta di comunità. Per questo motivo è in programma per sabato 28 gennaio una Marcia della Legalità dal Municipio al Parco Fluviale. Partenza alle ore 10.00 da Piazza Bernardi”.

Una delle scritte apparse lungo il Sentiero della Legalità