La terra ha tremato attorno alle 6.30 tra Gambettola e Cesenatico (FC): la scossa, di magnitudo 4.1, è stata avvertita anche nel Ravennate

Prosegue lo sciame sismico in Romagna. Paura soprattutto all’alba di oggi, sabato 28 gennaio, quando una scossa di terremoto è stata avvertita in maniera consistente anche nel Ravennate.

Come riportano i dati INGV, la scossa, di magnitudo 4.1, è avvenuta alle 6.32 con epicentro tra Gambettola e Cesenatico (FC), a quasi 18km di profondità.

Tante altre piccole scosse sono state registrate poi in seguito, con epicentro variabile tra Cesenatico e Cervia e magnitudo tra 2.1 e 2.6. Una sola più rilevante di magnitudo 3.8 alle 11.30.
In relazione alle due scosse di terremoto registrate dall’Ingv alle 6.32 e alle 11.29 di oggi in provincia di Forlì – Cesena e percepite anche a Ravenna (oltre a scosse di entità minore) il Comune conferma che al momento non si registrano danni strutturali.
Alla scuola media Zignani di Castiglione gli alunni sono stati fatti uscire per prudenza dal personale scolastico, ma la situazione è stata verificata dai tecnici del Comune e non sono stati ravvisati danni strutturali, quindi gli studenti sono rientrati in classe.
Il Centro operativo comunale è allertato in caso di necessità e anche l’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ha fatto sapere di stare monitorando costantemente la situazione e di essere pronta a intervenire in caso di bisogno.
Si coglie l’occasione per ricordare i comportamenti da adottare in caso di terremoto: https://www.comune.ra.it/aree-tematiche/protezione-civile/manuale-di-protezione-civile-per-i-cittadini-come-comportarsi-quando-scatta-lemergenza/rischio-sismico/