(Shutterstock.com)

Riprogrammati alcuni servizi ferroviari

Prenderanno il via martedì 4 aprile, per poi concludersi venerdì 14 luglio, gli annunciati lavori per il rinnovo di oltre 30 chilometri di binario tra Crespino del Lamone e Brisighella sulla linea Faentina, Firenze-Borgo S. Lorenzo-Faenza.

Le attività di cantiere, a cura di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS), si svolgeranno nelle ore notturne in assenza della circolazione ferroviaria e saranno suddivise in due fasi:

·         dal 4 aprile al 5 giugno tra Marradi e Brisighella

·         dal 6 giugno al 14 luglio tra Marradi e Crespino del Lamone

Il rinnovo dei binari imporrà nell’area interessata dalle lavorazioni una riduzione precauzionale di velocità dei treni in transito, che ha reso quindi necessaria una riprogrammazione di alcuni servizi ferroviari.

I sistemi di vendita delle imprese ferroviarie sono già aggiornati con i nuovi orari.

Durante i lavori, che prevedono un investimento di oltre 20 milioni di euro, saranno impegnati quotidianamente circa 50 tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici, con l’utilizzo di 2 treni cantiere.

Lungo la linea Firenze – Borgo S. Lorenzo proseguono poi i lavori di potenziamento infrastrutturale nella stazione di Dicomanodove sono in corso interventi per: migliorare l’accessibilità delle persone a ridotta mobilità, con installazione di due ascensori, rinnovo delle periferiche d’informazione al pubblico, realizzazione di un nuovo sottopasso pedonale per collegare il fabbricato viaggiatori ed il secondo marciapiede. Inoltre sono in corso le lavorazioni per la chiusura del passaggio a livello presso via Bricciana con la realizzazione di una nuova viabilità stradale che costeggia la ferrovia lato fiume Sieve. Il termine di questi lavori nella stazione di Dicomano è previsto entro la fine della prossina estate.