La sede della Corte d'Appello di Bologna (Foto Fotokon / Shutterstock.com)

Omicidio colposo per i 4 giovani amici che lasciarono morire di overdose a Lugo il ragazzo di 19 anni

Confermate nel processo di appello-bis le 4 condanne per la morte di Matteo ‘Balla’ Ballardini, il ragazzo di 19 anni lasciato morire di overdose da metadone in auto nell’aprile del 2017 a Lugo.

Come riportato dall’agenzia Ansa, la Corte d’assise d’appello di Bologna, dopo oltre 3 ore di camera di consiglio, ha inquadrato i fatti perlopiù come omicidio colposo aggravato dalla previsione dell’evento, escludendo sia l’omicidio volontario che una semplice omissione di soccorso.

Da 3 anni e 4 mesi a 7 anni totali le pene inflitte dalla Corte, presieduta dal giudice Donatella Di Fiore. In attesa delle motivazioni della sentenza, tutte le parti, compresa quella civile, hanno accolto il verdetto come “sentenza equilibrata”.

Le altre tappe della vicenda: