Lorena Bianchetti, conduttrice di "A sua immagine" su Rai 1 (foto dalla pagina Facebook di A Sua immagine Rai)

Il viaggio di “Le ragioni della speranza” iniziato a Istanbul, nella chiesa di Santa Sofia, si conclude a Ravenna con i suoi otto monumenti Unesco e con le chiese bizantine

Sabato 29 aprile Ravenna sarà la protagonista della rubrica “Le ragioni della speranza” nella trasmissione “A sua immagine” in onda su Rai1 alle 16.30.
Il viaggio di “Le ragioni della speranza” iniziato a Istanbul, nella chiesa di Santa Sofia, si conclude nella città di Ravenna con i suoi otto monumenti Unesco e con le chiese bizantine edificate anch’esse nel VI secolo dopo Cristo.
La puntata, con don Marco Pozza, cappellano del carcere Due Palazzi di Padova, avrà un focus sulla figura di Sant’Apollinare, patrono e primo vescovo di Ravenna originario di Antiochia. I meravigliosi mosaici bizantini di Sant’Apollinare in Classe, San Vitale, Sant’Apollinare Nuovo fanno da cornice al Vangelo del Buon Pastore.