Tracimazione Lamone a Boncellino il 3 maggio 2023 (foto Emilia Romagna Meteo)

Prosegue il lavoro del Centro Coordinamento Soccorsi costituito presso la Prefettura

Il Centro Coordinamento Soccorsi costituito presso la Prefettura, continua a operare per far fronte alla situazione di criticità.

A Boncellino, nel Comune di Bagnacavallo, una grossa falla nell’argine del fiume Lamone che causa un importante deflusso di acqua che mette a rischio una parte dell’abitato.

Il C.C.S. e i C.O.C., in costante raccordo, stanno seguendo le fasi di evacuazione della popolazione che sta rimanendo bloccata dal lento defluire dell’acqua che lentamente invade le campagne circostanti e la zona industriale di Bagnacavallo.

Si comunica la riapertura del Ponte della Castellina tra Faenza e Russi sul Lamone dopo le verifiche tecniche compiute dagli organi competenti, è stato riaperto.

Restano chiuse le linee ferroviarie della Provincia.

In mattinata, per cause in corso di accertamento, un uomo di 85 anni di Castel Bolognese è deceduto, presumibilmente per annegamento, nei pressi della propria abitazione. Per il recupero della salma si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Resta al momento scongiurato il paventato rischio di evacuazione per gli abitati di Mezzano e Traversara e sono in calo i livelli idrometrici nell’area pedecollinare e collinare.

La situazione resta attentamente seguita in tutte le sue possibili evoluzioni, considerata anche il possibile innalzamento idrometrico dei fiumi del ravennate.