Servizi di prevenzione e contrasto ai crimini diffusi, in particolare nella zona davanti alla stazione

È proseguita anche nello scorso weekend l’intensa attività di prevenzione e contrasto ai crimini diffusi, intensificata nei luoghi di maggiore affluenza e aggregazione, ed in particolare nella zona antistante la Stazione ferroviaria.

Nel corso dei servizi mirati predisposti dal Questore di Ravenna Lucio Pennella, che hanno coinvolto ben 31 equipaggi della Sezione Volanti, oltre a pattuglie della Squadra Mobile e della Polizia Amministrativa, sono state controllate complessivamente più di 300 persone in questo centro cittadino, effettuati numerosi posti di controllo e sottoposti a verifiche amministrative cinque esercizi pubblici.

ln tale ambito operativo, nel pomeriggio di venerdì, una Volante ha sottoposto a verifiche gli occupanti di un’autovettura sospetta che si aggirava nei pressi dei Giardini Speyer, a bordo della quale viaggiava un soggetto proveniente dall’Est Europa, gravato di precedenti di Polizia, che è risultato inottemperante ad un Divieto di ingresso sul territorio nazionale, venendo per tal motivo denunciato all’Autorità Giudiziaria.

Nel medesimo contesto, nella giornata di sabato è stato inoltre segnalato all’Autorità amministrativa un giovane trovato in zona rivierasca in possesso di sostanza stupefacente per uso personale.

Negli stessi giorni, due persone di origine albanese sono state colpite dal provvedimento del Questore di Ravenna di Divieto di accesso e stazionamento nelle immediate vicinanze ad esercizi pubblici e locali di intrattenimento nell’intera provincia ravennate (C.d. Daspo Willy), scaturito da intemperanze poste in essere dai predetti nei pressi di un bar del forese. Provvedimento efficace per due anni.