(Shutterstock.com)

Da domani, 4 luglio, nuovo ciclo di appuntamenti con i residenti per presentare la nuova App per segnalare persone sospette

L’Unione della Romagna Faentina da quasi dieci anni ha attivato il progetto legato al Controllo di vicinato, iniziativa nata nel comune di Faenza nel 2015 e poi portato nel territorio dell’Unione faentina nel 2018. La progettualità, elaborata per contrastare i reati predatori, vuol coinvolgere i residenti che, opportunamente istruiti e dotati di adeguati strumenti, possano costituire una rete utile a portare segnalazioni di reati o indicare la presenza di persone o auto sospette in zone della città alle forze di polizia.

A questo proposito, negli anni, in ogni comune dell’Unione faentina, sono nati gruppi per il ‘Controllo di comunità’ anche detto ‘Controllo di vicinato’; una trentina quelli sorti nel tempo che ad oggi contano circa 2.000 iscritti.

Lo strumento di comunicazione utilizzato fino ad oggi è stato il sistema di messaggistica istantanea (sms). Oggi però, anche per la maggiore copertura internet sul territorio dell’Unione, ci si evolve e grazie a un progetto cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna, è stata creata l’App, quale nuovo strumento per le segnalazioni, che consente di collegare in maniera strutturata e organizzata i partecipanti, i referenti dei gruppi e il comando di polizia locale.

Dopo i primi appuntamenti della primavera, riprendono gli incontri tenuti dall’amministrazione comunale e dal Comando della polizia locale per illustrare l’App Fatamtam ai Gruppi di vicinato per procedere poi progressivamente alla dismissione del sistema di messaggistica istantanea. Nel corso degli incontri oltre a presentare l’Applicativo che sarà scaricabile gratuitamente sui device, ne verrà mostrato il funzionamento. 

I prossimi incontri, nel comune di Faenza, prenderanno il via martedì 4 luglio, alcircolo Arci di Granarolo Faentino (viale Donati 7) con i Gruppi: Granarolo e Sant’Andrea – Cassanigo. Il

10 luglio, al Centro Sociale Corbari (via Canal Grande 46) appuntamento con i Gruppi: Orto Bertoni, Bocche dei canali, Paradiso e Giovanni Paolo. Il 17 luglio, presso il Centro Sociale Borgo (via Saviotti 1) si incontreranno i Gruppi: Corbara e Boschi.

Tutti gli incontri prenderanno il via alle 21. Chi non fosse ancora iscritto al nuovo sistema di Controllo di vicinato, potrà farlo la sera stessa, dalle 20.15, portando con sé una fotocopia di un documento di identità.