Incontro del presidente della Provincia Michele de Pascale con il prefetto Castrese De Rosa e il Comandante Lorenza Mazzotti

Il presidente della Provincia Michele de Pascale ha ricevuto ieri mattina, giovedì 13 luglio, nella sede storica dell’Ente, il prefetto di Ravenna Castrese De Rosa, nell’ambito di una visita istituzionale di cortesia per ringraziare insieme gli appartenenti della Polizia Provinciale che, sotto la guida del Comandante Lorenza Mazzotti, hanno fornito un contributo eccezionale in termini di soccorso ed assistenza per i vari profili di competenza in occasione delle due alluvioni che hanno drammaticamente colpito tutti i 18 comuni del Ravennate sia in collina che in pianura.

La Polizia Provinciale con tutto il suo personale ha partecipato attivamente alla prima fase dell’emergenza relativa al salvataggio delle vite umane e al soccorso delle persone iniziata il 2 e 3 maggio e proseguita il 16 e 17 maggio, sempre sotto la diretta gestione del prefetto di Ravenna nell’ambito del Centro coordinamento soccorsi allestito in Prefettura.

La professionalità sviluppata negli anni dagli operatori relativa all’utilizzo di imbarcazioni a motore a fondo piatto ha portato ad una grande esperienza di conduzione dei natanti in acque basse con fondale di profondità incerta e di utilizzo di idrocostumi stagni utilizzati per servizi di tipo anfibio.

In particolare nella serata del 16 maggio dopo la rottura degli argini del fiume Lamone nel centro abitato di Faenza anche la Polizia Provinciale è stata inviata dalla Prefettura nel centro abitato di Faenza sul posto assieme a tutte le altre forze disponibili. Le due imbarcazioni di alluminio con motore sono state indirizzate dal Centro Operativo Comunale di Faenza nella zona di via Lapi dove si stava verificando un’inondazione e si sono immediatamente attivate. I due equipaggi formati da tre operatori per ogni imbarcazione hanno portato in salvo alla fine delle operazioni 122 persone.

Nel corso dell’incontro il presidente della Provincia e il prefetto hanno ringraziato la Polizia Provinciale evidenziando come questa abbia dato un sostanziale contribuito nell’ambito del sistema di protezione civile ad affrontare la fase di emergenza che ha interessato in particolar modo la provincia di Ravenna nelle settimane scorse.