(Shutterstock.com)

Proroga degli abbonamenti già sottoscritti e a prezzi ridotti per gli alluvionati

Nel corso dell’emergenza meteorologica, sia per consentire di lasciare libere dalle auto le strade interessate dall’alluvione, così da permettere ai grossi mezzi delle ditte degli autospurghi di effettuare lo svuotamento di acqua e fango da garage, cantine e abitazioni, ma anche per poter effettuare la pulizia delle strade, l’amministrazione ha consentito la gratuità della sosta negli stalli blu.   

La misura, introdotta il 3 maggio, si è protratta sino a domenica 9 luglio. Da lunedì 10 luglio il Piano della Sosta è tornato al suo funzionamento ordinario con la riattivazione dei parcometri.  

L’amministrazione comunale, dopo un confronto con MOVS, azienda che gestisce il Piano della Sosta, per dare risposta alle tante e articolate richieste dei residenti sui diversi aspetti legati alla sosta dei mezzi in città, ha messo a punto una serie di misure per agevolare sia i possessori di abbonamenti già in essere che quanti hanno dovuto momentaneamente trasferire il proprio domicilio in centro storico.   

Tutti gli abbonamenti in essere al 3 maggio verranno prorogati automaticamente per un numero di giorni pari a quelli non utilizzati in ragione della sospensione del Piano della Sosta per le emergenze alluvionali. 

Invece i residenti alluvionati e i non residenti alluvionati ma con alloggio temporaneo in zona regolamentata dalla sosta a pagamento, potranno sottoscrivere per singola unità abitativa un abbonamento semestrale pagando esclusivamente i costi di segreteria: 10 euro per la prima auto e 15 dalla seconda in poi. Le richieste potranno essere presentate entro il 31 luglio 2023. 

Per tutte le domande e informazioni ci si può rivolgere agli uffici di MOVS, in corso Matteotti 36/8, aperti i lunedì, martedì e sabato, dalle ore 10 alle 13, e i giovedì dalle 15 alle 18, oppure telefonando allo 0546/046149 o ancora scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: faenza@movs.it