Raffiche fino a 105 km/h a Rossetta di Alfonsine

Una tromba d’aria e una forte grandinata hanno colpito nel pomeriggio le frazioni di Savarna, Conventello, Grattacoppa e Sant’Alberto.

E’ stato attivato il Coc nel centro sociale La Pioppa di Savarna dove si stanno coordinando le operazioni di messa in sicurezza del territorio. Sono stati anche mobilitati i volontari di protezione civile e Azimut che si occupa della manutenzione del verde pubblico.

La viabilità nella zona interessata è interrotta in diversi punti e per liberare le strade dalle alberature cadute potrebbero essere necessarie alcune ore. Alberi sono presenti anche in alcuni punti della Strada provinciale 24 (via Basilica) e in via Savarna dove sono caduti numerosi pini. Altre alberature sono cadute sul nido d’infanzia “Il grillo parlante” di Savarna e avrebbe riportato ingenti danni anche il centro culturale di Convetello. Stanno intervenendo i Vigili del fuoco in soccorso da tutta la regione Sono in corso verifiche e seguiranno aggiornamenti.

Aggiornamento fortunale ore 9,30

Dalle prime ore della mattina sono al lavoro numerose ditte specializzate per tagliare alberi e rami e liberare le strade e consentire il prima possibile di migliorare la viabilità nella zona colpita dal fortunale di ieri pomeriggio: Savarna, Conventello, Grattacoppa. I tecnici del Comune sono al lavoro contemporaneamente per verificare i danni sugli edifici pubblici. In mattinata è previsto l’intervento dei tecnici dei Vigili del fuoco che effettueranno sopralluoghi nelle abitazioni e stabilirne la condizione. Enel, con numerose squadre, sta provvedendo per ristabilire il servizio elettrico nelle circa 150 utenze che hanno subito l’interruzione della luce a causa di pali abbattuti e cavi tranciati.

Per ora resta chiusa al traffico la Strada provinciale 105 via Molinazza in direzione di Alfonsine per la caduta di alcuni cavi in tensione. Si consiglia a chi desidera recarsi al mare dalla zona del lughese di percorrere la Statale 16 in direzione di Ravenna e proseguire sulla 309 dir.

Aggiornamento fortunale, il sindaco: “Ingenti danni. Appello a Governo e Regione perché siano oggetto di risarcimento”

“La ricognizione dei danni ha fatto emergere una situazione molto pesante – afferma il sindaco di Ravenna Michele de Pascale – in merito a viabilità, grandi alberature, abitazioni private, imprese e servizi pubblici. Ulteriori enormi danni hanno colpito tutto il comparto agricolo. In una areale che comprende larga parte dei territori a nord della provincia di Ravenna. In molti casi ha riguardato zone già gravemente colpite dagli eventi alluvionali di maggio. Faccio appello al Governo e alla Regione Emilia-Romagna che anche questi danni siano oggetto di risarcimento o con una nuova dichiarazione di stato di emergenza o estendendo i provvedimenti che hanno riguardato gli eventi dei mesi scorsi. A tal fine è importante per tutti i cittadini e le imprese coinvolte raccogliere la documentazione inerente i danni per poter successivamente attivare i risarcimenti”

.