Forze dell'Ordine

Soprattutto nelle fasce serali e notturne, nei pressi degli stabilimenti balneari, dove recentemente sono stati segnalati episodi di vandalismo e di danneggiamento di auto in sosta

Potenziati i dispositivi di controllo e vigilanza in vista delle festività di Ferragosto sul litorale ravennate (Marina di Ravenna, Cervia, Milano Marittima, Lidi Nord e Lidi Sud).

A stabilirlo il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Ravenna Castrese De Rosa a cui hanno partecipato i vertici territoriali delle Forze di Polizia, la Polizia Stradale, Vigili del Fuoco Capitaneria di Porto, il ROAN della Guardia di Finanza, i Sindaci di Ravenna e Cervia e le Polizie Locali.

Tutti i “Rinforzi Estivi” delle Forze di Polizia saranno concentrati nelle località balneari, a presidio delle arterie maggiormente trafficate opereranno pattuglie della Polizia Stradale e delle Polizie Locali in stretto coordinamento tra di loro.

I tavoli tecnici in Questura convocati dal Questore Lucio Pennella, come disposto dal Prefetto, stabiliranno le modalità di intervento e la dislocazione delle Forze in campo.

Sotto osservazione anche le ex colonie a Tagliata e Pinarella di Cervia, con servizi ad hoc per contrastare le occupazioni di immobili in disuso o abbandonati da parte di “senza fissa dimora” e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

I servizi di prevenzione si dislocheranno soprattutto nelle fasce serali e notturne, nei pressi degli stabilimenti balneari, dove recentemente sono stati segnalati episodi di vandalismo e di danneggiamento di auto in sosta da parte di soggetti peraltro già identificati.

Voglio ringraziare – ha affermato il Prefetto De Rosa – tutte le Forze dell’Ordine che opereranno in questo periodo di intensi movimenti, con volumi elevati di traffico sulle strade provinciali e statali e sono grato al Presidente della Coop Spiagge di Ravenna e a tutte le Associazioni di categoria che stanno collaborando attivamente per garantire la legalità e contrastare chi opera senza rispettare le regole, alimentando la concorrenza sleale. Abbiamo potenziato i servizi di vigilanza e controllo per stroncare sul nascere episodi di malcostume, degrado e di delinquenza comune soprattutto nei Lidi Ravennati. Il nostro obiettivo è quello di garantire il sano divertimento, senza eccessi e prevenendo fenomeni di microcriminalità.”

Le attività pianificate nel Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica hanno già consentito di identificare centinaia di persone, effettuare controlli mirati, sanzionare comportamenti vietati dal Codice della Strada e sequestrare sostanze stupefacenti.

Abbiamo potenziato il dispositivo di sicurezza – ha affermato il Prefetto – per incrementare la presenza sul territorio, concentrando i servizi di controllo con modalità interforze nelle aree più sensibili, per scoraggiare episodi di vandalismo e di “malamovidain particolare sulla costa”.

L’obiettivo è prevenire e reprimere forme di illegalità ed abusi, grazie anche al Protocollo firmato con i gestori delle Discoteche e alla fattiva collaborazione delle Associazioni, dei Comuni e delle Polizie Locali concentrati in questo periodo soprattutto nelle zone della “movida”.

Sono sicuro – ha concluso il Prefetto di Ravenna – che con questa strategia condivisa riusciremo a garantire ai cittadini, a turisti e villeggianti standard di sicurezza sempre più elevati per il prossimo periodo di ferragosto”.