(Foto di repertorio)

La delusione del comitato “Noi ci siamo”

Nella seduta di martedì 21 novembre (clicca qui per rivederla) il consiglio comunale ha respinto la “Richiesta di istituzione di una commissione d’indagine” presentata dal consigliere Gianfilippo Nicola Rolando (Lega Salvini premier) e sottoscritta dai consiglieri Giacomo Ercolani (Lega Salvini premier),Veronica Verlicchi (La Pigna-città, forese e lidi), Alberto Ferrero (Fratelli d’Italia), Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna), Nicola Grandi (Viva Ravenna), Filippo Donati (Viva Ravenna), Renato Esposito (Fratelli d’Italia), Angelo Nicola Di Pasquale (Fratelli d’Italia) e Alberto Ancarani (Forza Italia) su: “gli aspetti amministrativi, gestionali e strategici relativi al controllo del rischio idrogeologico e del collegato disastro avvenuto sul territorio comunale di Ravenna; la gestione dell’emergenza alluvionale sul territorio comunale”.
La votazione è stata la seguente: 17 voti contrari (Pd, Lista de Pascale, Partito repubblicano italiano, Movimento 5 stelle) e 8 favorevoli (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Viva Ravenna, Lista per Ravenna, La Pigna, Forza Italia).

La delusione del comitato “Noi ci siamo”

“Non è bastata a garanzia di buona volontà e buonsenso la presenza di un folto numero di cittadini alluvionati che ha educatamente partecipato alla seduta del Consiglio Comunale di martedì 21, durante la quale si è discusso la richiesta dì istituzione di una Commissione d’indagine sull’emergenza alluvione” scrivono tra l’altro in una nota alla stampa Alessandra Musumeci, Presidente, e Cinzia Pasi Vicepresidente del Comitato “Noi ci siamo”.
“Tale richiesta – continuano – era partita dal Comitato ‘Noi ci siamo’ per tutti i membri del Consiglio Comunale ed in seguito sottoscritta dai soli componenti dell’opposizione e presentata poi dal consigliere della Lega Gianfilippo Nicola Rolando”.
È però con grande amarezza che Musumeci e Pasi continuano la nota affermando che “La posizione dei consiglieri di maggioranza era già stata preannunciata durante la commissione della scorsa settimana, ma i tanti cittadini che affollavano il salone comunale e quelli collegati in diretta online hanno sperato fino all’ultimo in un loro ravvedimento”.
La delusione del comitato raggiunge il picco quando afferma che la maggioranza “ha dunque votato contro la legittima richiesta della commissione nata da cittadini alluvionati e peraltro già accolta in città a noi vicine come Forlì e Cesena”.