Un progetto nato dall’associazione Storia e Memoria della Bassa Romagna 

Grazie al finanziamento di 8 mila euro dalla Regione Emilia-Romagna sul bando sulla valorizzazione dei cimiteri storici e monumentali previsto dalla legge regionale 21, continuano le iniziative del progetto nato dall’associazione Storia e Memoria della Bassa Romagna  “Museo a cielo aperto: il cimitero monumentale di Lugo tra conoscenza e valorizzazione”.

Domenica 26 novembre e domenica 10 dicembre alle 11, il Comune di Lugo in collaborazione con Storia e Memoria della Bassa Romagna e il Polo Tecnico Professionale – Indirizzo Turismo invitano a passeggiare nelle storie di vita che il Cimitero offre: il 26 novembre si offre uno spaccato dedicato alle figure femminili, quali le sorelle Visani fotografe, l’educatrice Ernesta Galletti Stoppa o la cantante lirica Irene Minghini Cattaneo.

Domenica 10 dicembre l’attenzione è dedicata a medici e scienziati che hanno incrociato la città di Lugo, come il famoso matematico Gregorio Ricci Curbastro. 

Le classi dell’indirizzo Turismo dell’istituto lughese hanno partecipato a lezioni di formazione sulle storie degli uomini e delle donne lughesi, per sperimentarsi quali “ciceroni” durante le viste guidate la cui partecipazione è libera e gratuita. Tutta la cittadinanza è invitata.