promuovere il gioco libero fra bambini e bambine, ragazze e ragazzi e con le famiglie

Si è aperto un ciclo di 15 appuntamenti in tre aree verdi di Lugo, iniziativa inserita nel più ampio progetto “Lugo in Ludo” che prevede anche una serie di eventi formativi. L’obiettivo è promuovere il gioco libero fra bambini e bambine, ragazze e ragazzi e con le famiglie.

Il Parco della Pace, quello delle Lavandaie e il parco Berardi ospiteranno, sempre dalle ore 15.30 alle 17.30, eventi e attività di gioco libero promossi dalla cooperativa Kaleidos in collaborazione con il Comune di Lugo e il sostegno della Regione Emilia-Romagna.

Lo scopo è quello di infondere nei più piccoli il desiderio di abitare, curare gli spazi pubblici e le aree verdi. Educatori della cooperativa Kaleidos giocheranno insieme a bambini, ragazzi e famiglie con giochi tradizionali in legno, tavolieri e giochi da cortile. Previsti anche laboratori dedicati.

Il primo appuntamento è oggi al Parco della Pace. La seconda iniziativa sempre nella stessa area verde il 7 dicembre, mentre il 13 e il 20 toccherà al Parco delle Lavandaie. Altri undici appuntamenti nel 2024 dal 31 gennaio e fino al 15 maggio.

“Sono molto soddisfatta perché ritengo importante questo progetto che, gradualmente, porterà i bambini a vivere gli spazi pubblici come momento di incontro e divertimento, spazi da vivere e di cui prendersi cura e in cui si possono incontrare amici della stessa età ma non solo – spiega l’assessora all’Ambiente e al Verde Maria Pia Galletti -. Intendiamo coinvolgere anche nuovi volontari che verranno formati in incontri serali dedicati. A loro verrà passato il testimone alla fine del progetto”.

“Lugo in Ludo” prevede infatti anche una serie di incontri serali rivolti a persone che desiderano formarsi per portare avanti in modo volontario questo progetto dedicato alla socializzazione e al gioco libero. Si tratta di sette incontri, dalle 20 alle 21.30 nella sede della Consulta Lugo Sud. Il calendario: 7/13/20 dicembre, 14 febbraio 2024, 13 e 27 marzo, 3 aprile.