Sala CMP Ravenna

Da lunedì 4 dicembre interesseranno l’altra ala attigua al Punto Prelievi

Proseguono gli interventi di riqualificazione della Sala di attesa del CUP al piano terra del CMP. I lavori, come già comunicato sono finalizzati all’adeguamento degli impianti elettrici, della pavimentazione  e dei controsoffitti.

La prima fase degli interventi si è conclusa consentendo la riapertura dell’accesso del CMP – lato Via Fiume Abbandonato –  e,   a partire da lunedì 4 dicembre, si provvederà ad intervenire sulla sezione della sala di attesa attigua al Punto Prelievi.

Pertanto l’ingresso del CMP – lato Ospedale – verrà mantenuto aperto esclusivamente per l’utenza già in possesso della prenotazione della prestazione e/o per l’accesso ai piani.

Sempre in prossimità del Punto Prelievi verrà posizionata una macchina riscuotitrice per il pagamento del Ticket.

La durata dei lavori viene stimata in circa 3 settimana con una previsione di  ritorno alla normalità entro il 31 dicembre.

Gli interventi pianificati prevedono di operare con una riduzione dell’attuale spazio riservato all’accesso dell’utenza.

A tal fine, la riduzione degli sportelli CUP è stata compensata con il posizionamento di alcuni postazioni di lavoro “provvisorie” e la possibilità di utilizzare degli spazi all’interno dell’area amministrativa.

Anche il Punto Informativo verrà temporaneamente trasferito nel lato opposto a quello attuale con l’allestimento di una postazione di lavoro “provvisoria”.

Contestualmente, verrà ampliato l’accesso ai servizi CUP – prenotazione prestazioni specialistiche e scelta e revoca MMG e PLS- con una postazione pomeridiana attiva dalle ore 13.00 alle ore 18.00.

Nello scusarci anticipatamente per l’eventuale disagio arrecato, invitiamo gli utenti, laddove possibile, a privilegiare la fascia pomeridiana per i servizi CUP e, in particolare, ad utilizzare  il servizio di prenotazione per l‘effettuazione del prelievo venoso.

Infine si precisa, che gli interventi pianificati rientrano nei finanziamenti previsti dal PNRR per l’AUSL della Romagna.