Carabinieri

Nei prossimi giorni i Carabinieri intensificheranno i servizi esterni nel territorio faentino per prevenire e contrastare i reati contro il patrimonio

Nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, i Carabinieri della Stazione di Faenza, nel corso del pomeriggio del 1° dicembre 2023, hanno tratto in arresto un uomo, poiché ritenuto responsabile di furto in abitazione.

Colto sul fatto

Si tratta di un giovane italiano, già residente a Faenza ma di fatto senza fissa dimora, censurato, che è stato notato dalla pattuglia, dopo aver forzato una finestra, mentre si stava introducendo all’interno di una villetta posta nella prima periferia della città manfreda.

I due Carabinieri in servizio di pattuglia, assieme a un terzo collega che, a diporto, passava da quelle parti, hanno raggiunto il ladro che è stato sorpreso ancora all’interno dell’immobile, mentre trafugava capi di abbigliamento e monili vari.

Tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato, al termine delle formalità di rito, sarà trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma, in attesa del giudizio direttissimo che sarà disposto nei termini di Legge dalla competente Autorità Giudiziaria.

Il maltolto del valore di oltre 1.000 Euro, è stato interamente recuperato e restituito all’avente diritto.

Carabinieri, controlli intensificati

Proprio al fine di prevenire e contrastare i reati contro il patrimonio, sul territorio della “Romagna Faentina”, nei prossimi giorni i Carabinieri intensificheranno maggiormente i servizi esterni, anche con l’impiego delle squadre di intervento operativo (SIO) del 5° Reggimento Carabinieri Emilia Romagna che, affiancheranno l’Arma territoriale, esprimendo supporto e sostegno ed elevando la percezione di sicurezza nei cittadini.