Il prossimo incontro è in programma il 21 dicembre

Giovedì 16 novembre si è insediata la Consulta delle ragazze e dei ragazzi di Bagnacavallo per l’anno scolastico 2023/2024.

All’incontro, che si è tenuto nella sala del Consiglio comunale, sono intervenute la sindaca Eleonora Proni, l’assessora alle Politiche educative Ada Sangiorgi e l’assessore alle Politiche giovanili Francesco Ravagli. Hanno partecipato inoltre l’insegnante referente Lara Muccioli e la facilitatrice dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Francesca Medri.

Come da tradizione in questi casi, la sindaca si è soffermata sul ruolo del Consiglio comunale e del significato della Consulta come primo importante momento di democrazia, confronto e ascolto mentre l’assessora Sangiorgi ha spiegato il regolamento e il funzionamento dell’organismo di rappresentanza degli studenti.

Nel corso della seduta si sono insediati gli studenti eletti dai loro compagni. In base al regolamento della Consulta, infatti, gli alunni di ogni classe delle scuole secondarie di primo grado di Bagnacavallo e Villanova eleggono due studenti che li rappresentino. Prima delle elezioni ogni candidato ha tenuto un breve discorso in cui ha spiegato le proprie idee per la Consulta. La Consulta ha poi eletto per Bagnacavallo Cesare Minghini (presidente), Federico Farneti (vicepresidente) e Grace Zavatta (segretaria), per Noé Zannoni (presidente), Matilde Asirelli (vicepresidente) e Federico Fiori (segretario).

All’interno del progetto “conCittadini” della Regione Emilia-Romagna, nei prossimi incontri la Consulta affronterà il tema della memoria oltre a confrontarsi sulle diverse idee e proposte portate da alunne e alunni.

A tutti gli incontri della Consulta parteciperà l’assessora Ada Sangiorgi.

Il prossimo incontro è in programma il 21 dicembre.

Il progetto è realizzato dal Comune di Bagnacavallo e dall’Istituto comprensivo Berti.