La delegazione ha poi visitato la biblioteca Trisi e Museo Baracca e Casa Rossini

Una delegazione della città cinese di Tai’an è stata ricevuta in Comune a Lugo per la firma di un memorandum tra il sindaco Davide Ranalli e il vice sindaco Xukuo Chang

Legate da un patto di amicizia dal 2010, le due città hanno collaborato in questi anni con scambi culturali e di solidarietà come durante la pandemia quando la città cinese ha donato 20 mila mascherine all’Ospedale di Lugo.

All’incontro ha partecipato la presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Eleonora Proni, il vicesindaco di Lugo Luigi Pezzi, l’assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegati e l’assessore alle Attività Produttive Luciano Tarozzi. Erano presenti anche la presidente dell’Associazione Gemellaggi “A. Guerrini” Alessandra Montanari, il coordinatore del Tavolo delle Imprese Angelo Formigatti, il dirigente del liceo di Lugo Giancarlo Frassineti e un gruppo di studenti e docenti. Tra studenti lughesi e della città di Tai’an ci sono stati in questi mesi proficui scambi di conoscenza on line.

Il memorandum si propone infatti di approfondire gli scambi e la cooperazione nel campo dell’istruzione e nel campo delle tecnologie agricole, in particolare nel campo della coltivazione delle pesche, diffusa nel distretto di Tai’an. Inoltre, partendo dal rapporto di amicizia con Lugo, il documento fissa come obiettivo anche l’esplorazione di aree di cooperazione tra Tai’an e l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Al termine dell’incontro c’è stato il tradizionale scambio di doni, nella grande sciarpa di seta donata al Comune di Lugo è disegnato il monte Tai da cui la città prende il nome, una delle cinque montagne sacre. Agli ospiti cinesi è stata donata un’acquaforte con la Rocca di Lugo, una statua in ceramica raffigurante Francesco Baracca realizzata dalla bottega Gatti e i tradizionali capperi della Rocca.

La delegazione ha poi visitato la biblioteca Trisi e Museo Baracca e Casa Rossini.