Nel cartello che sarà collocato all’interno del parco è presente un QR code che rimanda all’apposita sezione

Proseguono le intitolazioni di parchi e aree verdi del territorio comunale di Bagnacavallo a donne che si sono distinte nei più diversi ambiti.

Nell’ambito del progetto  “Sulla via dell’uguaglianza – Per una toponomastica femminile”, pensato dal Comune per promuovere la parità di genere anche nelle intitolazioni cittadine, lunedì 11 dicembre alle 15 sarà la volta di Ada Pasi, staffetta partigiana, originaria di Villanova, che militò nella 7ª brigata Gap Gianni Garibaldi. Prestò servizio, all’interno del movimento partigiano, nel piccolo ospedale bolognese di via Andrea Costa dove vennero ricoverati molti partigiani dopo le battaglie di Porta Lame e della Bolognina.

Ad Ada Pasi sarà dedicata a Villanova l’area verde presso la via intitolata al marito Costante Ricci, anch’egli partigiano villanovese, torturato e fucilato a Forlì il 29 luglio 1944.

La proposta di intitolare un’area alla figura della partigiana è partita dall’Anpi comunale, in particolare dalla sezione di Villanova, e dopo la valutazione della Commissione Toponomastica è stata approvata assieme ad altre quattro intitolazioni.

«Abbiamo voluto inserire la cerimonia di intitolazione ad Ada Pasi anche nel calendario di appuntamenti della Liberazione del territorio  – spiegano l’assessora alle Pari Opportunità Ada Sangiorgi e l’assessore ai Servizi alla cittadinanza Francesco Ravagli – per riconoscere e sottolineare ulteriormente il suo grande impegno  all’interno della lotta partigiana.»

Nel cartello che sarà collocato all’interno del parco è presente un QR code che rimanda all’apposita sezione realizzata sul sito del Comune di Bagnacavallo dove è possibile consultare le schede biografiche di ciascuna intitolazione.

Per informazioni: www.comune.bagnacavallo.ra.it