Due iniziative dedicate all’Europa e ai giovani: info day sulle opportunità di volontariato all’estero (13 dicembre) e uno spettacolo sulla storia dell’Unione Europea (15 dicembre)

Il Comune di Russi partecipa al Bando regionale per la promozione della Cittadinanza europea 2023, per il secondo anno consecutivo, con l’obiettivo di portare all’attenzione dei cittadini il tema dell’Europa dei diritti e dell’educazione alla diversità sociale e culturale, alla parità di genere e alla coesione sociale, alla promozione della cultura di pace e della non violenza. L’Amministrazione Comunale intende inoltre promuovere la partecipazione della cittadinanza alla vita democratica dell’Europa e alle opportunità offerte da programmi e progetti europei.

In tale contesto il Comune di Russi organizza in dicembre due iniziative dedicate all’Europa.

La prima, in programma mercoledì 13 dicembre alla Biblioteca Comunale, in via Godo Vecchia 10 (ore 16-18), è un info day per i giovani sulle opportunità di volontariato all’estero offerte dall’Unione Europea. Saranno presenti giovani testimonial, che racconteranno le loro esperienze, ed esperti che illustreranno progetti ed opportunità. Questa iniziativa rientra nel progetto «Euphoria», finanziato dalla regione Emilia-Romagna, promosso dalla Cooperativa sociale Librazione, in collaborazione con il Centro Europe Direct della Romagna. Il Comune di Russi è partner del progetto assieme a Unione della Romagna Faentina, Comune di Ravenna, Università di Bologna, Comune di Cervia e Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Per informazioni e iscrizioni (gradite):

europeromagna@gmail.com, tel. 333 2540012

biblioteca@comune.russi.ra.it, tel. 0544 587640

Il secondo appuntamento, in programma venerdì 15 dicembre al Teatro Comunale in via Cavour 10 (ore 11), è lo spettacolo a cura di Ravenna Teatro dal titolo «L’Europa non cade dal cielo. Cronistoria sentimentale di un sogno, di un’idea, di un progetto», rivolto in particolare (ma non esclusivamente) a scuole medie, superiori e studenti universitari (ingresso libero).

Lo spettacolo, parte del progetto «Europe Live», promosso dal Centro Europe Direct della Romagna e dal Comune di Ravenna, è ideato e diretto da Alessandro Argnani. Si tratta di un racconto a due voci che ha come nucleo centrale l’Unione Europea, a partire proprio dalla sua nascita fino ad arrivare ai giorni nostri.

Due giovani attori ravennati, Camilla Berardi e Massimo Giordani, percorreranno la storia d’Europa. Una narrazione corredata da immagini e costellata da una playlist musicale, legata ai diversi periodi storici raccontati, in un intreccio che mette in luce l’immaginario e gli ascolti delle giovani generazioni nei diversi momenti della vita dell’Unione Europea. Un affondo non solo nella storia, ma anche nei miti, nella musica e negli artisti che gli adolescenti di allora, oggi adulti, vivevano e amavano.

Il progetto nasce per dare ai giovani e non solo la possibilità di ripercorrere le tappe che hanno caratterizzato il percorso di integrazione Europea, attraverso una narrazione che lega eventi, immagini e brani musicali inseriti in un vero e proprio spettacolo teatrale.

Tale proposta di educazione all’Europa, vorrebbe affiancare il lavoro degli istituti scolastici nell’Educazione civica.

A seguito dello spettacolo è previsto un momento di confronto con il pubblico, coordinato dal regista Alessandro Argnani con esperti del Centro Europe Direct della Romagna e dell’Università di Bologna Campus di Ravenna, alla presenza dei due attori.