La foto di Alexei Navalny apparsa in Piazza del popolo sotto la Torre dell'orologio con su scritto “Non è morto, è stato ucciso da Putin”
La foto di Alexei Navalny apparsa in Piazza del popolo con su scritto “Non è morto, è stato ucciso da Putin”

Gesto anonimo per manifestare dopo la morte dell’oppositore politico di Putin

Una cornice con la foto di Alexei Navalny e la scritta “Non è morto, è stato ucciso da Putin”, due candele e dei fiori sono stati posizionati da ignoti in Piazza del Popolo a Ravenna, sotto la Torre dell’orologio.

Un gesto di protesta che vuole rimarcare i dubbi di molti sul decesso dell’oppositore di Putin: il 47enne, apparentemente in buona salute, stava scontando una condanna a 19 anni in una colonia penale con l’accusa di estremismo politico quando, il 16 febbraio, è morto improvvisamente.

Secondo le fonti ufficiali russe si è trattato di un malore improvviso, ma da più parti nel mondo si fa largo l’ipotesi che sotto ci sia ben altro.