Gli interventi sono finalizzati alla ottimale fruizione e a creare un ambiente inclusivo per chi soffre di disabilità sensoriali e cognitive

Da venerdì 1 marzo la Cripta Rasponi ed i giardini pensili chiuderanno al pubblico per permettere, in concertazione con gli enti interessati, di adeguare il sito ai criteri minimi di accessibilità museale. Lo annuncia RavennAntica.

Gli interventi da effettuare sono finalizzati a permettere una fruizione ottimale e a creare un ambiente inclusivo per tutti coloro che soffrono di disabilità sensoriali e cognitive.

Per i gruppi organizzati, accompagnati da una guida, o per i gruppi che richiedono una visita guidata, c’è la possibilità di visitare il sito su prenotazione contattando il numero 320 9539916 o scrivendo all’indirizzo prenotazioni@ravennantica.org