Viale Baracca
Viale Baracca (foto di repertorio)

S’intensificano ulteriormente i controlli in attesa degli interventi già in programma: telecamere, illuminazione e arredo urbano

Nel giro di pochi anni la centralissima piazza Baracca è stata tristemente teatro di ben quattro episodi di grande violenza: tre accoltellamenti (nel 2021 un 38enne è stato ferito alla gola; nel 2022 in seguito a una violenta lite, un uomo è stato accoltellato da un gruppo di più persone e la scorsa settimana una donna è stata ferita con diversi fendenti dal titolare del locale all’interno di un negozio di alimentari, le dinamiche della vicenda sono ancora da chiarire) e nel 2023 un’aggressione con una bottiglia cominciata in piazza poi sfociata nell’uccisione, sempre per accoltellamento, di uno dei due uomini in via Cura.

Episodi di particolare gravità che hanno compromesso il decoro della zona, di particolare importanza in quanto alle porte del centro storico, tanto da portare ad alcuni cambiamenti significativi che promettono di portare piazza Baracca dal “poker di coltelli” verso un futuro più roseo.

Due ordinanze

Dal 1 ottobre 2023 sono attive due ordinanze, che scadranno il 31 marzo 2024, finalizzate a migliorare il decoro e la vivibilità di piazza Baracca e delle strade limitrofe: a prima prevede, dalle 18 alle 8, per gli esercizi commerciali, artigianali e pubblici esercizi, il divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche o superalcoliche, anche se effettuata tramite distributori automatici.

La seconda prevede il divieto del consumo di alcolici in qualsiasi contenitore e quello del consumo di qualsiasi alimento e bevanda in bottiglie di vetro e lattine.

Nuove telecamere e più illuminazione

A novembre 2023 la Regione Emilia-Romagna e il Comune di Ravenna hanno sottoscritto un accordo che prevede un investimento di 98.500,00 euro per realizzare azioni di prevenzione integrata che interessano il centro storico del Comune di Ravenna, con specifica attenzione al lato ovest delle mura che da Porta Adriana, passando per l’attuale piazza Baracca e Viale Baracca giunge al Santuario di Santa Maria del Torrione realizzando i seguenti interventi:

  • Sviluppo di un’adeguata strategia manutentiva dell’arredo urbano e della segnaletica;
  • installazione di nuove telecamere di contesto;
  • potenziamento dell’illuminazione pubblica;
  • potenziamento del servizio di educativa di strada;
  • sottoscrizione di convenzioni con associazioni di volontariato o gruppi addetti al servizio di sicurezza sussidiaria per attività di osservazione, informazione turistica e coinvolgimento nella realizzazione degli eventi;
  • promozione di eventi di animazione sociale e culturale.

Controlli intensificati

I controlli erano già stati intensificati a fine settembre 2023: come allora annunciato dal Prefetto di Ravenna Castrese De Rosa in seguito all’omicidio di Christian Battaglia, si era convenuto di intensificare l’attività di controllo nell’area di Piazza Baracca e in quella adiacente la Loggetta Lombardesca effettuando servizi congiunti e coordinati “ad alto impatto” con il coinvolgimento anche della Polizia Locale.

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 6 marzo, come si legge sul Resto del Carlino in edicola oggi, si è riunito in Prefettura il comitato di ordine e sicurezza per affrontare nuovamente la situazione di piazza Baracca e si è deciso di incrementare ulteriormente i controlli in attesa della realizzazione degli interventi che verranno realizzati per riqualificare la zona e renderla più sicura grazie all’investimento di Regione e Comune.