Si tratterà del decimo arrivo nella nostra città, per un totale di 1.139 migranti sbarcati, dal 31 dicembre del 2022

Si è conclusa al Circolo Canottieri alla Standiana il sopralluogo tecnico svolto da tutta la macchina organizzativa messa in campo per l’arrivo della nave ONG Life Support di Emergency con 200 migranti a bordo di cui 167 Uomini adulti, 15 Donne adulte e 18 minori di cui 8 non accompagnati.

Le persone a bordo dell’imbarcazione sono di nazionalità bengalese, siriana, pachistana, tigrina, egiziana e ghanese. Lo sbarco avverrà mercoledì prossimo 10 aprile alle ore 07 alla banchina Fabbrica Vecchia di Marina di Ravenna.

La situazione clinica a bordo è stabile, non si segnalano casi urgenti, né donne in gravidanza.

“Scenderanno dalla nave – ha dichiarato il Prefetto di Ravenna Castrese De Rosa – prima le famiglie con minori, poi i minori non accompagnati e le donne singole e infine gli uomini adulti”.

I trasferimenti avverranno dal luogo di sbarco con mezzi della Croce Rossa Italiana fino al Circolo Canottieri alla Standiana, dove si svolgeranno le visite sanitarie speditive e tutti gli adempimenti di polizia e dei servizi sociali del Comune di Ravenna.

I migranti saranno poi ripartiti tra le varie Province della Regione Emilia Romagna secondo un piano elaborato di concerto con il Viminale e la Prefettura di Bologna così suddiviso: 45 a Bologna di cui 8 minori non accompagnati, 10 a Ferrara, 20 a Forlì Cesena, 31 a Modena, 14 a Parma, 7 a Piacenza, 41 a Reggio Emilia, 15 a Rimini, infine a Ravenna ne resteranno 17. Le persone destinate a Ferrara, Forlì Cesena, Rimini, e Reggio Emilia saranno prelevate direttamente al circolo Canottieri, le restanti saranno accompagnate con pullman a Bologna per raggiungere gli altri luoghi di destinazione.

Con l’arrivo di mercoledì prossimo saranno 10 gli sbarchi di migranti arrivati al porto di Ravenna per un totale di 1.139 persone sbarcate a partire dal 31 dicembre 2022.

 “Come sempre finora – ha dichiarato il Prefetto Castrese De Rosa- la macchina organizzativa ha risposto con tempestività ed efficienza e siamo pronti per questo nuovo sbarco che avverrà alla banchina di Fabbrica Vecchia per indisponibilità del Terminal di Porto Corsini che ospita navi da crociera”..