La Corte d’appello di Salerno ha ripristinato la sospensione della interdittiva nei confronti del Consorzio Research

Come reso noto dal Comune in una nota, la Corte d’appello di Salerno, con decreto numero 6/2024 (notificato al Comune di Ravenna il 3 aprile scorso) ha ripristinato il controllo giudiziario, ex articolo 34 bis del Codice Antimafia, nei confronti del Consorzio Research, con contestuale ripristino della sospensione della informativa interdittiva, emessa dal Prefetto di Salerno, del 12 aprile 2022.

Pertanto, all’attualità, i lavori della Città delle Arti e dello Sport, appaltati al Consorzio Research, possono essere ripresi.

La sospensione dei lavori, avvenuta il 13 marzo 2024, si era resa necessaria a seguito della sentenza del Consiglio di Stato del 12 marzo 2024, con la quale veniva annullata la precedente sentenza del Tar Salerno del 23 giugno 2023, che a sua volta disponeva l’annullamento dell’interdittiva antimafia emessa dal Prefetto di Salerno il 12 aprile 2022 nei confronti del Consorzio Research.