Danni da maltempo (Foto di repertorio)

Le modalità di richiesta del Fondo Regionale Protezione Civile per privati e attività economiche danneggiate

Entro il 20 maggio privati e attività economiche e produttive che hanno subito danni in conseguenza di eventi calamitosi di rilievo regionale verificatisi negli anni 2021 e 2022, per i quali la Regione ha dichiarato lo stato di crisi regionale, possono fare domanda di concessione di contributi ai Comuni, attraverso apposita modulistica scaricabile da questo link: https://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/piani-sicurezza-interventi-urgenti/stati-di-crisi-regionale/contributi-stati-crisi/contributi-privati-e-imprese-stati-di-crisi-regionale-2021-e-2022

Per quanto riguarda il territorio del comune di Ravenna gli eventi calamitosi in questione sono tutti del 2022: 7 luglio, 25-27 luglio, 28-30 luglio, 17-19 agosto e le domande di contributo vanno inviate al Comune utilizzando l’indirizzo pec ambiente.comune.ravenna@legalmail.it e indicando nell’oggetto “Richiesta contributo DGR 636/24 (Fondo Regionale Protezione Civile)”, specificando l’evento calamitoso in relazione al quale si chiedono i contributi.

Gli interventi di ripristino dovranno essere eseguiti entro il 30 aprile 2025.

I contributi (massimo 10mila euro per i privati e massimo 20mila per le attività economiche e produttive) saranno finanziati con le risorse del Fondo regionale di protezione civile (previsto nel Codice della protezione civile), assegnate alla Regione Emilia-Romagna per le annualità 2022 e 2023 con decreto del Capo del Dipartimento della protezione civile del 24 maggio 2023.